Il becchino al cimitero ha tagliato la bara della figlia, davanti ai genitori

Il becchino al cimitero ha tagliato la bara della figlia, davanti ai genitori La cosa peggiore che possa capitare a un genitore, è la morte del proprio figlio. E’ una cosa innaturale. E’ un dolore che ti accompagnerà per tutta la vita, è una sofferenza così grande che nessuno merita di provarla.

LA STORIA

Questi due genitori giovani Iza e Grzegorz, hanno atteso con amore fin dal primo istante la loro bambina. Era la loro prima figlia. Purtroppo la piccola Klara è nata con una grave malformazione, la meningomielocele.

La meningomielocele

La meningomielocele è un difetto congenito del sistema nervoso centrale dei bambini in cui le membrane e il midollo spinale sporgono attraverso un’apertura. La piccola fu sottoposta a un intervento chirurgico per l’inserimento di una valvola.

Nonostante questa grave malformazione i genitori l’hanno amata dal primo momento e hanno fatto di tutto per lei. Purtroppo a 11 mesi, la piccola è morta a causa di una infezione batterica. La sua morte è stata per i genitori, una tragedia.

Le pompe funebri

Purtroppo nonostante il dolore, hanno dovuto sbrigare tutte le pratiche del caso. Chi ha subito la perdita di una persona cara, conosce la trafila burocratica, le pompe funebri, il cimitero. Si sono rivolti a una ditta di pompe funebri di Starachowice, che ha provveduto a tutte le formalità del caso.

I genitori di Klara hanno deciso che il loro piccolo angioletto, dovesse essere sepolta nel cimitero di Styków. La stessa ditta di pompe funebri, ha dato al becchino del cimitero le dimensioni della bara. Dopo la cerimonia religiosa, si sono diretti verso il luogo di sepoltura, ma dare l’addio alla loro piccola Klara, è diventato un dramma nel dramma.

La bara e la fossa

La bara di Klara non aveva le misure giuste o meglio la fossa che era stata scavata per contenere la bara erano sbagliate. LA FOSSA ERA TROPPO PICCOLA. Invece di ingrandire la fossa, davanti ai genitori sconvolti, il becchino e il suo aiutante, hanno deciso prima di togliere il fondo della bara.

Poi  di fronte alla ferma opposizione dei familiari, hanno deciso di ridurre le dimensioni  della bara. Hanno preso una sega ed hanno iniziare a segare la bara sui lati per ridurre le sue dimensioni, sballottandola come se fosse stata una scatola. La madre di fronte a tanta brutalità è crollata e si è sentita male.

 

Mostruosità

Tale mostruosità ha colpito tutti, ma il becchino non solo non si è scusato, ma ha dato la colpa alla ditta di pompe funebri perchè non aveva dato le misure precise, quindi lui sta a apposto con la sua coscienza, perchè ha fatto il suo lavoro, “Seppellire la piccola“. Tutti noi ci auguriamo che klara, ora possa trovarsi in un luogo di luce e che sia riuscita almeno lei a perdonare la stupidità e la malvagità umana.

error: Contenuto protetto!